Home/Pesca dalla barca/MYNKJKU by Nicola Riolo

MYNKJKU by Nicola Riolo

 12,00 16,00

Il MYNKJKU (pronuncia “my inkjku”) è una nuovissima esca realizzata da Nicola Riolo, disponibile in 4 diverse grammature, colore cangiante del body, molteplici e tutte catturanti combinazioni degli octopus negli assist.

COD: N/A Categoria: Tag: , ,

Descrizione

Il MYNKJKU (pronuncia “my inkjku”) è una nuovissima esca realizzata da Nicola Riolo, disponibile in 4 diverse grammature, colore cangiante del body, molteplici e tutte catturanti combinazioni degli octopus negli assist.

Utilizzo inchiku di varia natura dal 2003. Ne ho anche disegnati alcuni molto catturanti ma che le aziende poi non hanno realizzato secondo mie precise specifiche.
Non sempre infatti chi gestisce aziende, prodotti, collaboratori e fornitori ha conoscenze tecniche tali da permettergli di realizzare in oriente prodotti concepiti in Italia, altamente versatili, funzionali e catturanti. Dopo alcune esperienze, lunghe e brevi, con alcune aziende del settore, ho deciso di proporre agli appassionati gli stessi artificiali che oggi realizzo soltanto per me.
Si tratta di artificiali inediti, nei quali il body richiama verosimilmente le livree cangianti ed estremamente catturanti del calamaro e dove l’assist è totalmente differente da quanto concepito e proposto fino ad oggi da alcuna azienda del settore.

Ognuno dei componenti dell’assist del MYNKJKU è stato pensato per assolvere a ruoli ben precisi:

1) Il materiale con cui è realizzato il “cordino” può reggere fino a 200 lbs di carico di rottura. Questo dettaglio, accessoriando il sistema con ami sovradimansionati, offre l’opportunità di affrontare con successo combattimenti con prede come tonni, cernie di profondità e grandi ricciole.

2) il “delirio” rappresenta il dettaglio che il predatore scruta allorché inquadra l’esca e cerca di analizzarne i particolari innovativi che stuzzicano maggiormente la sua curiosità e lo distraggono dagli ami.

3) La “mente” è l’amo superiore che guida il sistema. È relativamente vicino al body per risultare catturate anche quando il predatore se la prende col body in caso di predazione di tipo territoriale. Non essendo legato sull’assist, come d’altronde mai suggerito da alcuna azienda fino ad oggi, la mente gira su un asse e per questo semplice motivo viene risucchiato il bocca con maggiore precisione al momento dell’attacco.

4) La “mano” è l’amo più piccolo dei tre, preposto ad essere inserito nella parte inferiore dell’innesco di cui disponiamo. Riesce molto spesso a catturare anche il pesce più prudente e attento.

5) Il “genio” è un trovato brillante e preposto a consolidare la cattura o a cercarne una seconda contestuale. La sua posizione mediana è indipendente infatti, consente non solo di posizionarlo a metà del nostro innesco ma, in alternativa, anche di lasciarlo libero di pescare in un “suo spazio riservato”. Semplicemente ricoprendolo con uno degli 8 tentacoli del polpo innescato o ancora con tocco di sarda, striscioline di calamaro, cappuccetto, gambero o calamaretto, il nostro genio saprà attirare anche i pesci più smaliziati che diffidano (specie a esca ferma) dell’intero sistema pescante, privilegiando i brandelli apparentemente senza rischio.

6) l’octopus sarà sempre di differente fattura per consentire sempre alternative valide a seconda della luce, della profondità, della trasparenza dell’acqua, della stagione, delle differenti prede e di altre variabili.

7) Anche “l’uovo”, come il delirio, è un dettaglio utile a scatenare la curiosità del predatore verso piccoli particolari apparentemente innoqui e distrarlo dai pericoli.

Per quanto sopra esposto e per molte altre certezze racchiuse in ogni dettaglio apparentemente semplice di questo esclusivo artificiale, MYNKJKU è sicuramente uno tra i migliori artificiali mai realizzati per la ricerca dei predatori più grandi e sportivi di ogni mare.

Nicola Riolo

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Torna in cima